Rap, esempio di stile.

In America, già da molti anni, il mondo della musica Rap viene accostato a grandi marchi della moda, dallo stilista più chic fino ad arrivare ai brand di Streetware, che forse meglio rappresentano lo stile Hip Hop.

Questo sta succedendo anche in Italia da alcuni anni, ovvero da quando questo genere musicale ha preso il sopravvento, spopolando e dominando le classifiche.
Non è raro infatti, vedere i rapper nostrani indossare nei propri video o ai propri live, marchi di brand urban, come Dollynoir, Heros and Heroine, Iuter oppure Octopus.
Ormai, oggi, sembra essere diventata una conseguenza naturale, appena una giovane promessa si affaccia nel mondo della musica rap , ha già diversi brand pronti a sponsorizzarlo.
Questo perché i vari social, tra cui Instagram, YouTube e spotify, vedono tra i propri utenti ragazzi di giovanissima età, ragazzi che sono il perfetto bacino di pubblico per questi marchi, che attraverso la musica rap, la più ascoltata dai giovani, riescono ad attrarre molti di questi ragazzi.

Persino i grandi brand mondiali, come Adidas e Nike, fanno a gara per accaparrarsi gli artisti più influenti del panorama musicale, offrendo loro contratti milionari.

Basti pensare che anche gli stessi rapper hanno aperto le proprie linee di abbigliamento street, veicolando il proprio merchandising, come ad esempio Noyz narcos con “ Propaganda” o Gue con “ Zen”.
Mentre i più gradi esponenti del genere sono stati ingaggiati dalle case maggiori, come Adidas con Fibra o Jordan con Sfera ( unico italiano sotto contratto con la casa di MJ).

Insomma, la musica e il marketing, nel 2019 vanno quasi di pari passo, senza l’una potrebbe non acquisire valore l’altra.
Quindi ben vengano collaborazioni tra Rap e marchi importanti della moda!

Articolo di Fabio Argenziano

PrecedenteSHERWOOD FESTIVAL 19 | Con Capo Plaza arriva la trap da classificaSuccessivo“Panico” segna il ritorno di Sklero Man e del suo rap underground. Esce il video.