Perchè Drake rappa sempre per primo?

La storia del rap ci ha regalato moltissime collaborazioni importanti e varie, che hanno dato visibilità e prestigio a diversi artisti e impreziosito il genere. È usanza, nel mondo del rap, che in una collaborazione la prima strofa vada al rapper autore del pezzo e che il ritornello o la seconda strofa vadano all’ospite, ma non sempre è così. Drake, per esempio, solitamente rappa per primo anche da ospite.

Una delle ultime celeberrime collaborazioni è “Life is Good”, nuovo pezzo di Drake e Future uscito proprio venerdi. Il pezzo viene aperto da Drake, a cui è affidata la prima strofa. Il rapper canadese, come d’abitudine, ha fatto un ottimo lavoro, riflettendo sul suo rapporto con la fama e i nemici che questa gli ha portato. Drake, infatti, è abituato a prendersi la prima strofa ogni qual volta faccia una collaborazione importante in cui lui è l’ospite. Volete degli esempi? Ce ne sono moltissimi: “Versace Remix” dei Migos, “Yes Indeed” di Lil Baby, “SICKO MODE” di Travis Scott, “Never Recover” di Lil Baby e Gunna, “Look Alive” di Blockboy JB, “Going Bad” e “R.I.C.O.” di Meek Mill e “Truffle Butter” di Nicki Minaj.

Tutto questo avrebbe una motivazione che non può passare in secondo piano ed è uno dei motivi che mantiene Drake saldo tra i cantanti più popolari di sempre e lo fa battere record su record. Dj Vlad, noto Dj da club americano, sostiene che Drake rappi sempre per primo perchè così quando i Dj suonano ai club cambiano canzone subito dopo la prima strofa di Drizzy. In questo modo Drake mantiene altissima la sua popolarità, assicurandosi un gran numero di passaggi in radio e nelle serate. Allo stesso modo, i rapper con cui collabora guadagnano dall’enorme esposizione che i Dj danno alla strofa di Drake, pubblicizzando l’intero pezzo. È probabile che, se il pezzo non iniziasse con la strofa di Drake, i Dj suonerebbero meno il pezzo a causa della minor popolarità del rapper che rappa prima di Drizzy.

Se fate caso, infatti, tutti i pezzi citati prima sono stati brani che hanno cambiato la carriera del rapper che ha collaborato con l’artista canadese e spesso il brano più popolare dell’intera carriera di quei rapper.

Drake, probabilmente, ha trovato la formula magica per rendere popolari molti colleghi e sempre proficue ed efficaci le collaborazioni, che distribuisce con grande frequenza e criterio. D’altronde, per diventare grandi come Drake e mantenersi su quel livello per tutti questi anni serve anche astuzia e strategia.

Articolo di Matteo Pinamonte

PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATI:

RapAdvisor.it

RapAdvisor Instagram

PrecedenteMaruego torna e si racconta senza filtriSuccessivo"West Cross EP": fuori ora

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.