Guida a Indimenticabile Festival: un nuovo evento bolognese

Tra poco meno di un mese Bologna ospiterà per la prima volta “Indimenticabile Festival”: il 12 e il 13 luglio, all’interno dell’Arena Parco Nord, ospitato da Bologna Sonic Park, dopo un recupero dell’area realizzato da Vertigo e Reverse Agency. La line up di questa prima edizione non ha niente da invidiare a quella dei grandi festival italiani: è ricca e variegata e porterà sul palco nomi già affermati della scena attuale, insieme ad artisti emergenti che sempre più velocemente stanno raggiungendo i palchi più grandi dopo i tour nei club.

Gazzelle, uno dei primi artisti annunciati, si esibirà il primo giorno sul palco del Festival. Il cantautore romano negli ultimi due anni è passato dai piccoli club al Forum di Assago, fino al Palazzo dello sport a Roma. Flavio ha conquistato il grande pubblico con “Punk”, suo secondo album, e ora, insieme a un tour estivo, annuncia la pubblicazione di un libro di poesie. La sua crescita è stata vertiginosa: negli ultimi 12 mesi lo abbiamo visto impegnato anche in diverse collaborazioni: è tra le voci che hanno cantato De Andrè in “Faber Nostrum”. Occuperanno il palco nella prima serata anche gli Ex-Otago: il gruppo ligure, subito dopo la partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo e l’uscita dell’album “Corochinato”, si è spostato in giro per l’Italia per un Instore tour, accompagnato alla visione del documentario “Siamo come Genova”; quest’estate li vedremo impegnati con “LA NOTTE CHIAMA TOUR”. Altri due gruppi calcheranno il palco del festival il 12: i torinesi Eugenio In Via Di Gioia e i toscani Cecco e Cipo. Entrambi i gruppi sono caratterizzati da una forte spontaneità e genuinità che li porta ad avere una fan base sempre più affezionata e partecipe durante i live. E infine ancora nel primo giorno vedremo Postino che in pochissimo tempo si è inserito nella scena musicale italiana, dopo la pubblicazione di “Latte di Soia” e un tour nei principali club (a Bologna lo abbiamo visto quest’inverno al Covo Club); e Le Larve (Jacopo Castagna), nuovo volto del cantautorato romano. 

Se la giornata del 12 sembra, a colpo d’occhio, incentrata più su artisti vicini al cantautorato, in un’ottica attenta alla sperimentazione e volta all’originalità, la seconda giornata vedrà alternarsi sul palco nomi importantissimi della scena hip-hop, inseriti tra il rap e la trap: Coma CoseGemitaizGhemonKetama126Masamasa e Puertonico due nomi promettenti valutati positivamente dalla critica. Per i Coma Cose si tratta della prima data bolognese dopo l’uscita di “Hype Aura”, primo album del duo tanto atteso, vista la popolarità raggiunta solo con la pubblicazione di alcuni singoli tra il 2017 e il 2018. Insieme a loro anche Ghemon è a Bologna per la prima volta nel 2019; reduce dal successo del Festival di Sanremo, dopo la partecipazione al concertone del Primo Maggio a Roma è impegnato in un tour estivo, appena iniziato. Tra questi nomi non potevano mancare Gemitaiz, sempre più al centro della scena rap italiana, dopo il successo riscosso con l’ultimo album, “DAVIDE”, che porta al suo interno importanti collaborazioni, e Ketama126, tra i protagonisti della scena trap, che, da gennaio, è impegnato in un tour senza sosta. Questa estate calcherà i diversi palchi di Festival sparsi tra nord e sud Italia. 

Dopo quest’occhiata veloce alla line up, vediamo più nel dettaglio qualche informazione logistica. L’evento si svolgerà all’Interno dell’Arena Parco Nord, dove la musica sarà protagonista per due giorni, in un contesto totalmente attento all’ambiente. Con una spesa di soli 2 euro i partecipanti avranno a disposizione un bicchiere riutilizzabile e acqua senza limiti; così il festival elimina completamente, al suo interno, l’utilizzo di plastica monouso. Non solo, i partecipanti avranno a loro disposizione stand alimentari con diverse cucine (anche vegane) e una serie di mercatini. Per concludere, i biglietti prevedono due possibilità: l’acquisto singolo per una giornata o l’abbonamento, ed entrambi sono acquistabili su Ticketone.it. 

Chiara Grauso

Futura 1993 è il network creativo creato da Giorgia e Francesca che attraversa l’Italia per raccontarti la musica come nessun altro. Seguici su Instagram, Facebook e sulle frequenze di Radio Città Fujiko, in onda ogni martedì e giovedì dalle 16.30

Precedente"Sine Requie": tra hip hop e horrorcore, ecco il progetto d'esordio dei NecroNephilimSuccessivoGEMITAIZ & MADMAN: da oggi online il video di "VELENO 7", il singolo che ha battuto il primato italiano di stream giornalieri per un brano su Spotify.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.