Trunchell, Etc. è la nuova voce dell’horrorcore

Un genere che spesso non è abbastanza considerato è l’horrorcore, che può sfornare pezzI di assoluta qualità come “Il Veneficio del dubbio” di Trunchell, Etc. prodotto da Gaedi.

Il rapper, che poi solo un rapper non è, si cala alla perfezione nel genere, date anche le sue passate esperienze nel punk e nel rock. Come sonorità e tematiche, infatti, l’horrorcore probabilmente è la parte del rap che più si avvicina a quel mondo e lo stesso Trunchell, Etc. ce lo conferma grazie alla sua voce, che amplifica l’atmosfera sanguinosa del pezzo.

“Il veneficio del dubbio” non va confuso semplicemente con violenza e tetraggine. L’artista classe 2000 ci riempie di riferimenti storici, artistici e letterali tutti da gustare, dalle Ventimila leghe sotto i mari di Giulio Verne al “Man in the Mirror” di Michael Jackson, passando per Goya e Kandinskij. Ciò che più impressiona della scrittura cruda di Trunchell, Etc. è la sua capacità di sfruttare queste citazioni per creare immagini immediate che rinforzano quell’atmosfera horror che rende il brano speciale. La produzione di Gaedi, inoltre, si incastra perfettamente con il mood scelto dal rapper.

“Il veneficio del dubbio” anticipa il nuovo album di Trunchell, Etc. che si chiamerà “Camera n.9” che, a questo punto, non possiamo che aspettare con fervore.

Articolo di Matteo Pinamonte.

PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATI:

RapAdvisor.it

Rapadvisor Instagram

Tags:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *